DIRETTIVO PRO LOCO DI RIO

A seguito dell’Assemblea dei Soci della Proloco di Rio sono risultati eletti i seguenti Consiglieri :

Fabrizio Baleni  (Protezione Civile Cavo)

Valeria Paoletti (Ass. Elbamare Cavo)

Paolo Paperetti (Consigliere per Cavo) – Vice Presidente / Cavo

Luigi Valle ( Nuova compagnia Riese/ASD Rio Marina) – Vice Presidente / Rio Marina

Cheti Soldani ( P.A. Rio Marina) – Segretaria

Corrado Guelfi (C.V.E. Rio Marina)

Icilio Disperati (Parco Minerario)

Giuseppe Carletti (A.P.S. Rio Elba)

Niccolò Moneta ( Consigliere  Rio Elba) – Tesoriere

Luciano Barberini (Consigliere Rio Elba)

Federico Scarpa ( Consigliere Bagnaia)


Al fine di garantire una rappresentanza completa ed equilibrata della varie realta delle frazioni presenti sul territorio comunale, la costituzione dello stesso dovra prevedere la nomina di un numero minimo di rappresentanti residenti in ciascuna frazione, nel caso di Consiglio composto da nove a undici membri dovranno essere un minima di un rappresentante di Bagnaia, uno di Cavo, tre di Rio nell’Elba e tre di Rio Marina, nel caso di Consiglio composto da Tredici membri due di Bagnaia, tre di Cavo, quattro di Rio nell’Elba e quattro di Rio Marina.

I componenti del Consiglio restano in carica tre anni e sono rieleggibili.

II Consiglio elegge nel suo seno ii Presidente, due Vice Presidenti, it Segretario ed it Tesoriere. I due Vicepresidenti dovranno rappresentare le frazioni diverse rispetto a quella dove avra Ia residenza it Presidente.

II Consiglio Direttivo   6 convocato dal Presidente tutte le volte nelle quali vi sia materia su cui deliberare, oppure quando ne sia fatta domanda da almeno due terzi dei membri
La convocazione 6 fatta a mezzo lettera da spedire anche attraverso la posta elettronica o consegnare non meno di otto giorni prima della adunanza.

Le sedute sono valide quando vi  intervenga  la  maggioranza  dei componenti,  ovvero,  in mancanza di una convocazione ufficiale, anche qualora siano presenti tutti i suoi membri.
Le deliberazioni sono prese a maggioranza assoluta dei presenti.

I Consiglieri che risultano assenti per tre sedute consecutive senza alcuna giustificazione, possono essere dichiarati decaduti con un’ apposita delibera del Consiglio Direttivo, it quale provvede  alla  sostituzione  dei  medesimi  mantenendo  comunque  Ia  rappresentanza  delle diverse frazioni inalterata.

II Consiglio Direttivo   6 investito dei piii ampi poteri per Ia gestione dell’Associazione. Spetta, pertanto, fra l’altro a titolo esemplificativo, al Consiglio:

a)  curare I’esecuzione delle deliberazioni assembleari;

b)  redigere ii bilancio preventivo ed it rendiconto economico e finanziario;

c)  predisporre i regolamenti interni;

d)  stipulare tutti i contratti inerenti all’attivita sociale;

e)  deliberare circa l’ammissione e l’esciusione degli associati;

f)   nominare i responsabili delle Commissioni di lavoro e dei settori di attivita in cui si
      articola Ia vita della associazione;

g)  compiere tutti gli atti e le operazioni per Ia corretta amministrazione della Associazione;

h)  affidare, con apposita delibera, deleghe speciali a suoi membri;

i)     i Consiglieri non possono ricoprire Ia carica di rappresentante locale di partiti politici,

nonche non possono ricoprire cariche amministrative o rappresentative in Enti pubblici presenti sul territorio.